Una vita per

l’Arte e la Scienza.

Le commemorazioni per il centenario della nascita del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière   


L’associazione per la preservazione dell’opera europea del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière con sede a Nizza, in collaborazione con la Delegazione Europea della Fondazione Magna Fraternitas Universalis, ha celebrato il centenario della nascita del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière in presenza di delegazioni internazionali provenienti da 19 paesi: Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, Danimarca, El Salvador, Spagna, Stati Uniti, Francia, Italia, Messico, Panama, Perù, Slovenia, Svizzera e Venezuela.


Nizza

Nato a Parigi nel 1916, il Dr. de la Ferrière ha vissuto gli anni più importanti della sua vita a Nizza come scienziato, artista, uomo di pensiero e scrittore. Dal suo pensiero sono emanate sei fondazioni di riconosciuta utilità’ pubblica e culturale che attualmente sono presenti e ben stabilite in 18 paesi nel mondo.

 

Il 23 maggio del 1981, in occasione dell’inaugurazione del Monumento alla sua memoria nel Cimitero dell’Est a Nizza, gli fu reso omaggio da parte dell'Assessore Alain Guillon, in rappresentanza del Sindaco Jacques Médecin in presenza di numerose delegazioni internazionali. Lo stesso giorno, il suo discepolo ed esegeta Dr. David Ferriz Olivares aveva presentato nel CUM - Centro Universitario Mediterraneo, storica istituzione della città di Nizza, l'opera letteraria e artistica di quest'importante intellettuale in presenza di M. Gérard Roméo, che in quell'occasione rappresentò sia il Comune di Nizza che il Circolo Cervantes.

 

Anche l’inaugurazione in Europa degli eventi per il centenario del Dr. de la Ferrière ha avuto luogo nel Centro Universitario Mediterraneo di Nizza, l’11 giugno 2016 alle ore 18.00, con una conferenza dal tema “L’unione della scienza e dell’arte - basi della tolleranza” a cura della Presidente e Ispettrice generale della Fondazione Magna Fraternitas Universalis, C.P. María Nilda Cerf Arbulú e del matematico e vicepresidente della Fondazione José Miguel Esborronda Andrade. 

 

Il 12 giugno alle ore 11.00, presso il monumento dedicato al Dr. Serge Raynaud de la Ferrière sito nel cimitero dell’Est si è svolta una cerimonia di commemorazione in presenza dell'Assessore del Comune di Nizza, Auguste Vérola (in rappresentanza del Sindaco), di Jean-Marc Selou, responsabile dell’amministrazione funeraria della città di Nizza, di Jean Giordano, responsabile delle guardie del Cimitero dell’Est, e del suo collega Jérôme Gaspich del corpo guardie del cimitero, di Gérard Comba, ingegnere del Comune  di Nizza e in presenza, inoltre, di coloro che hanno conosciuto il Dr. Ferriz Olivares o che hanno appoggiato l’organizzazione del centenario: Lise Roméo Zerbi, Marie Thérèse Egloff e suo marito, nonché André e Yvette Raynaud. Ha fatto seguito alla cerimonia, nel ristorante Le Ligure di Nizza, un ricevimento in onore delle 19 delegazioni internazionali. 

 

Questo monumento completa quello che è stato inaugurato dal discepolo di S. R. de la Ferrière, il Dr. David Ferriz Olivares, il 23 maggio 1981, in presenza di autorità del Comune e delegazioni internazionali di vari paesi d'America, Europa e Australia.

Il 13 giugno alle ore 15.00 nell’edificio dell’ISEM, all'interno del campus St. Jean D'Angély dell'Università Nice Sophia Antipolis, ha avuto luogo l’inaugurazione della mostra Oriente e Occidente nell’opera del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière, in presenza di Marie Dominique Ramel, Assessore al turismo del Comune, che ha tagliato il nastro inaugurale insieme al fratello del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière, André Raynaud.

 

La mattina del 14 giugno, le delegazioni hanno visitato i diversi luoghi storici legati alla memoria del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière: il Club l'Artistique, attualmente Museo della fotografia e dell’immagine e la casa dove il Dr. Serge Raynaud de la Ferrière ha vissuto durante la sua permanenza a Nizza ubicata nella via d'Anvers nº 10, sulla collina Cimiez.

 

Il 14 giugno alle 14.30, presso l’Università Nice Sophia Antipolis, si è svolto il simposio Nuovi metodi per una Scienza dell’uomo, con le seguenti conferenze: “Medicina universale: Nuovi punti di vista sul binomio salute-malattia” del Dr. Armando Huamán, “L'arte di curare: agopuntura” della Dott.ssa Ilenia Spallino, “La Cellula familiare nell’educazione del futuro” della Dott.ssa Yaquelín Martínez García, “Il saggio scientifico-filosofico nell’opera del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière” della Dott.ssa Elena Radin e “La Cosmobiologia, biocibernetica cosmica che permette la pianificazione del presente in funzione del futuro” dell’ingegnere Carlos Valdivia. 


Trieste

 

 

Le commemorazioni per il centenario del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière sono poi continuate in Italia, a Trieste, dove il 18 giugno, alle ore 17.00, è stata inaugurata, nella sala del Giubileo dell'Hotel Filoxenia, la mostra Oriente e Occidente nell’opera del Dott. Serge Raynaud de la Ferrière in presenza della Console di Francia M.me Christia Chiaruttini Leggeri.

Nella stessa sala Il 19 di giugno si sono svolti diversi eventi culturali: il laboratorio sull'alimentazione, per bambini e adulti, con l'ausilio del gioco Pappamundi e una conferenza sull’arte “Sintagma e Sintesi del Sapere nell’opera del Dr. Serge Raynaud de la Ferrière” a cura dell'artista Leonardo Calvo.

 

Il 21 giugno, giornata mondiale dello yoga, la cittadinanza e gli ospiti internazionali sono stati invitati a partecipare a una pratica 

di ginnastica yoga secondo il Metodo Ferriz-Ferrière nel parco di Villa Engelman, sempre a Trieste. Nel pomeriggio, nella sala del Giubileo dell’hotel Filoxenia, si è realizzata la conferenza sullo yoga e lo judo a cura del Dr. Francesco Furlan seguita da una dimostrazione pratica di rilassamento del Método Yoga Ferriz-Ferrière guidata dai Maestri María Nilda Cerf Arbulú e José Miguel Esborronda Andrade.

Il 22 giugno, per l'atto di chiusura, ha avuto luogo, nella sala del Circolo Ufficiali di Trieste, un concerto di piano del Maestro Pier Paolo Levi preceduta dall'esibizione di alcuni bambini suoi allievi nonché del pianista colombiano Mauricio Paez. Come ultimo brano musicale il Maestro Levi ha interpretato il “Concerto al Maestre” opera ispirata e dedicata al Maestre, Dr. Serge Raynaud de la Ferrière dal suo discepolo compositore sinfonico il Dr. David Juan Ferriz Olivares.